Borghi di Cultura è un progetto dell’Associazione Hombres.

Hombres e tutti gli hombres coinvolti hanno iniziato ad occuparsi di borghi e piccole località da sempre (ci vivevano, o ci sono tornati a vivere dopo lunghe esperienze cittadine), sono stati affascinati sempre dalle comunità locale, dalla ricchezza evidente ed intrinseca di un luogo che si è mantenuto nei secoli e che ha tramandato di generazione in generazione tradizioni, cultura, qualità della vita, serenità. Nel tempo hanno scoperto che questo si chiama Genius Loci.  Hanno sempre pensato che nulla è più ricco del silenzio di una via in un luogo familiare. Lo studio della Sociologia, Antropologia culturale e Psicologia sociale hanno dato la possibilità di capire meglio i contorni di questa passione. Il lavoro all’interno di importanti associazioni nazionali che si occupano di borghi e territori ha fatto si che la passione venisse sviluppata all’interno di  un progetto concreto di riscoperta e sviluppo. Hanno viaggiato in modo slow in lungo e in largo per la penisola italiana ed hanno fatto grandi scoperte e sogni. Sono entrati nei luoghi, nelle comunità e nelle culture, adattandosi ai tempi e ai loro ritmi.

Dall’Abruzzo al Piemonte, dalla Sicilia alla Sardegna, dalle Marche al Friuli Venezia Giulia, dall’Umbria alla Puglia, alla Basilicata e sopratutto nel Lazio (BORGHI DEL LAZIO). Non hanno preferenze, tornerebbero ovunque e desiderano andare in altri borghi e luoghi, ancora sconosciuti.

Enzo D’Urbano – Presidente Associazione Hombres. Sociologo, docente di economia e marketing turistico. Esperto di borghi, piccoli territori, di turismo esperienziale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: